martedì 3 agosto 2010

CARTOOMICS 2009 PRIMA PARTE

Questa volta riesumo un altro articolo che pubblicai per il blog di ZTN: si tratta della mitica due giorni trascorsa a Milano durante la fiera di Cartoomics 2009, durante la quale conobbi di persona il mitico Gallieno Ferri.
Vista la lunghezza dell'articolo divido il post in due parti: la prima la pubblico oggi e la seconda domani.

Sedicesima edizione di Cartoomics, Salone del fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e dei Games. L'avvenimento si svolge come di consueto presso la Fieramilanocity di Milano nei giorni 28, 29 e 30 Marzo.Il tema portante di quest'anno è la fantascienza che viene celebrata con una bellissima mostra con illustrazioni, disegni originali, curiosità, giornali, riviste, ma soprattutto albi a fumetti, questo è solo uno dei tanti eventi proposti quest’anno dalla Cartoomics.

Oltre a questa mostra ne vengono proposte altre quest’anno, fra queste da segnalare quella su Edgar Allan Poe (Cerchio giallo), sulle figurine con tema la fantascienza (Celomanca ‘09), su Pierluigi De Mas (De Mas e l’erba musicale) e quella sull'erotismo made in italy (Erotika).
Per i forumisti di ZTN la giornata clou è sicuramente quella di sabato per la presenza di molti autori zagoriani con in testa il leggendario Gallieno Ferri, l'autore che disegna Zagor dalla sua nascita ovvero dal lontano 1961. (nella foto le famose tavole disegnate da Ferri per Zenith 52)



Io e Dixie arriviamo in auto a Milano verso le 9,40 raggiungendo poi la fiera con la metro poco prima dell'apertura. L’ingresso alle casse è già affollato, Cartoomics attira tantissimi visitatori, appassionati e curiosi di tutte le età, ma sopratutto ragazzi e adolescenti cosplayers (c’è un programma molto vario a loro riservato e non solo stand fieristici).
Una volta entrati ci avviamo immediatamente allo stand Bonelli, notiamo subito il gran numero di espositori, in pratica ci sono tutte le case editrici più importanti come Bonelli, Panini Comics, Planeta De Agostini, le migliori fumetterie e i venditori più rinomati, presenti anche alcune associazioni culturali, anche in questa edizione non mancano visite guidate e laboratori organizzati dalla Scuola del Fumetto di Milano. Gli stand dei fumetti mostrano un bel colpo d'occhio, ci si può trovare di tutto dal pezzo raro, d’antiquariato, al fumetto più comune.


Proseguendo verso il fondo del salone ci sono gli stand dei manga e del modellismo e gli espositori di ludica, tutti molto colorati e invasi da ragazzini e adolescenti.
Molto fornita anche la zona games con tantissimi videogiochi e giochi da tavolo, numerosi gli appassionati che si divertono a sfidarsi tra loro.

Dopo qualche giro fra gli stand decido di chiamare un amico forumista Antonio-Ludomari, carissimo amico del maestro Ferri presente anche lui alla fiera. Ci diamo appuntamento allo stand Bonelli e dopo esserci calorosamente salutati ci presenta i disegnatori di Zagor: Gianni Sedioli e Marco Verni.
Facciamo quattro chiacchiere con Sedioli che si dimostra molto simpatico e disponibile a farsi scattare anche un paio di foto, poco dopo ci raggiunge anche Mauro Laurenti che, dopo le presentazioni, firma anche alcuni albi.(Nella foto io e Sedioli)



All’ora stabilita dal programma ci mettiamo in coda per la prima stampa autografata, quella di Roberto Rinaldi (Dylan Dog), purtroppo scopriamo con rammarico che nella giornata di sabato daranno solo una stampa a testa e quindi non potremo procurarcene altre per gli amici forumisti.
(nella foto Roberto Rinaldi alla firma )



Squilla il cellulare, è Antonio-Ludomari che mi avvisa che stà per arrivare il Maestro Gallieno Ferri e mi propone di accompagnarlo alla fermata della metro. Aspettiamo 10 minuti ed eccolo apparire, gentilissimo ci saluta e insieme ci incamminiamo chiacchierando verso la fiera.
Non mi pare vero di essere in giro per le strade di Milano in compagnia del mio idolo fumettisco...mi faccio coraggio e gli chiedo di fare una foto insieme, lui accetta con il sorriso sulle labbra. (Nella foto io e il maestro Ferri).


Una volta rientrati in fiera Ferri si accomiata da noi raggiungendo lo stand Bonelli e altri disegnatori mentre io ritrovo Dixie, che era rimasta a fotografare le mostre.
Guardandoci intorno notiamo che la folla è aumentata e che ci sono parecchi autori e disegnatori, tra gli altri vediamo Luca Enoch (Lilith), Leo Ortolani (Rat Man), Sergio Gerasi (Rourke e Nemrod), Michele Cropera e Alessandro Bocci (Dampyr) con cui ci intratteniamo una buona mezz'oretta a parlare di fumetti italiani e francesi.
(nella foto Cropera, io e Bocci)



Come ci capita in tutte le fiere che frequentiamo non può mancare l'incontro con il simpaticissimo Beniamino Del Vecchio, disegnatore di Sadik e Than Dai.
Facciamo una pausa di mezz’oretta, giusto il tempo di mangiarci un panino e riposarci.


FINE PRIMA PARTE.



Nessun commento:

Posta un commento