mercoledì 4 maggio 2011

TORINO COMICS 2011



Il 10 Aprile ci sorprende presentandosi sotto forma di una giornata caldissima, quasi estiva.
Io e il Ginkgo partiamo verso le sette , raggiungiamo Dixie a Gemonio e, dopo i convenevoli di rito, partiamo alla volta di Torino.

Al Lingotto c'eravamo già stati nel 2008 e, a dire il vero, non è che ne conservassimo un gran ricordo.

Una volta arrivati percheggiamo la Ginkgomobile e ci dirigiamo verso la biglietteria, facendo prima una pausa per scattare qualche foto.














Arrivati all'ingresso notiamo che c'è moltissima gente e farsi largo tra la folla non è molto agevole. Ci dirigiamo subito verso lo stand Bonelli dove Luca Enoch stà già firmando la sua stampa.
A pochi passi da lui vediamo il mitico Don Rosa disegnare sketch a gran ritmo, peccato che la lista sià già stata chiusa e quindi non possiamo chiedergli un disegno.






A dare il cambio a Enoch ci pensa il dampyriano Nicola Genzianella mentre il disegnatore di Cassidy, Fabio Valdambrini osserva i fans dall'interno dello stand Bonelli.





Una volta prese le stampe ci dirigiamo al banco dei disegnatori e ci mettiamo in fila per farci fare un disegno.
Al tavolo troviamo Enoch, Giacomo Bevilacqua, Paolo Mottura, Ciro Cangialosi, Marco Bianchini e molti altri disegnatori che si alternano nel corso della giornata.










Alla fine porto a casa una Lilith-pirata di Enoch, un tenebroso Tex di Bianchini, un Panda Piace versione Star Wars di Bevilacqua e un non meglio precisato disegno di Cangialosi.









Tornati allo stand Bonelli troviamo il disegnatore Giuseppe Viglioglia e lo sceneggiatore Claudio Chiaverotti, entrambi autori de Brendon, mentre nello stand delle Edizioni B.D. lì vicino, vediamo Lorenzo Bartoli, Matteo Cremona, Matteo Scalera e Giacomo Bevilacqua.
In uno stand attiguo è presente anche l'autore di Ravioli Uèstern, il mitico Pierz.











Verso le 16 decidiamo che può bastare così e lasciamo la fiera tutto sommato soddisfatti del bottino raccolto.
L'edizione di quest'anno era nettamente superiore come qualità e quantità da quella del 2008, unico nostro precedenta a Torino Comics, e credo che anche l'anno prossimo torneremo da queste parti.

Vi lascio con la solta foto di gruppo fattaci da una gentile ragazza che ci aveva visto in difficoltà con l'autoscatto :-)




...ah, dimenticavo...mancava questa...^_^

Nessun commento:

Posta un commento