giovedì 29 giugno 2017

CASALE COMICS & GAMES - 18 /06/2017


Nella splendida cornice del Castello dei Paleologi si è svolta la consueta fiera casalase, che, seguendo la formula dell'anno scorso, proponeva gare di cosplay, eventi dal vivo e incontri con gli autori.
Questa era la mia terza visita al castello, c'ero stato altre due volte in passato per altri eventi fumettistici dedicati a Diabolik e alla commistione tra sport e fumetto.
Purtroppo sono riuscito a farci un salto solo la domenica mattina, per cui ho dovuto fare tutto di fretta e non mi sono goduto molto la fiera.
Arrivato di buon ora insieme all'amico Roberto, mi metto in fila per fare il biglietto, poi mi fiondo subito a salutare Daniele Statella e i disegnatori suoi ospiti.
Gli artisti presenti erano: Giuseppe Palumbo, Riccardo Nunziati, Fabio "punk" Baldolini, Stefania Caretta, Emmanuele Baccinelli, Gea Ferraris, Damjan Stanich, Federica di Meo, Sergio Cabella, Daniel Cuello e Samantha Scuri, che non rivedevo da parecchio tempo.
Visto il poco tempo a disposizione ho chiesto un disegno al simpatico Baldolini, disegnatore che non avevo mai incontrato negli anni passati, e poi ho fatto quattro chiacchiere con gli amici presenti.
Prima di andare via sono riuscito a fare un giretto del castello, curiosando tra i vari stand sparsi qua e la e facendo qualche foto.
Nel complesso la fiera mi è parsa ben organizzata e l'idea di farla svolgere all'interno del castello mi è parsa molto azzeccata.
Ecco la solita carrellata fotografica, la maggior parte delle foto sono mie, alcune sono prese dalla pagina di Casale Comics.


L'ingresso del castello



Daniele Statella


Fabio "punk" Baldolini


Stefania Caretta e Giuseppe Palumbo


Riccardo Nunziati


Emmanuele Baccinelli


Sergio Cabella


Samantha Scuri e Federica Di Meo durante una premiazione


Una fase della conferenza diabolika


Io e alcuni amici in fila al tavolo di Baccinelli














4 commenti:

  1. Pizza all'esterno del contesto FAVOLOSA (con birra) :-)

    RispondiElimina
  2. Vero, tra l'altro pizza dalle dimensioni esagerate :-)

    RispondiElimina
  3. Nel nostro lungo "peregrinare" non capita spesso :-)

    RispondiElimina